Viaggio in treno in Iran

Da Tabriz a Teheran in treno: così nel cuore dell’Iran abbiamo conosciuto un’ospitalità senza precedenti.   Siccome erano rimasti solo due posti in vagoni separati, diciamo alla bigliettaia della stazione di Tabriz che non importa, andremo a Teheran in pullman. Non è il massimo e lei evidentemente lo sa. Infatti ci chiede di aspettare un momento. Compone un numero sul cordless e seguono alcune frasi in farsi per noi incomprensibili. Poi mette giù e ci comunica sorridendo, in inglese stentatissimo, che “il boss” ha procurato due posti letto “together” “apposta per noi” e sta mandando un uomo a prenderci. Io e Alessandra ci guardiamo perplessiLeggi altro →

Bogotà, il Murale Punto Magenta

Il capolavoro nascosto nel cuore dei barrios colombiani. Voglio essere completamente onesto: abbiamo deciso di venire in Colombia dopo aver visto Narcos e alcuni documentari sulla figura di Pablo Escobar. La scintilla è scattata così. Quando una serie ti appassiona, finisci per affezionarti non solo ai personaggi, ma anche, a volte più di quanto te ne renda conto, all’ambientazione. Abbiamo deciso che dovevamo vedere quei luoghi tanto negativamente celebri nell’immaginario collettivo, con i nostri occhi. Ed eccoci, un paio di mesi dopo la fine della quarta stagione, in hotel a Bogotà. Io ovviamente non ho ancora smaltito il fuso, sono di nuovo le 4 delLeggi altro →